Capri, un luogo splendido non solo per le vacanze

Flavio Naddeo, dentista napoletano, ha scelto di lavorare sull’isola. In questa intervista ci ha raccontato del suo amore per Capri e di cosa significa viverci

 

«In nessun luogo al mondo ci sono tante occasioni di deliziosa quiete come in questa piccola isola». Questa frase, riferita a Capri, è attribuita a Charles Dickens; e per chi conosce l’isola d’estate, con i tantissimi turisti che riempiono le strade e la rendono una cittadina viva e frenetica, potrebbe essere difficile riconoscere che si stia parlando proprio della famosa località dei faraglioni.

Chi, al contrario, ha la fortuna di conoscere Capri anche in inverno, sa bene di cosa stiamo parlando. Il dentista napoletano Flavio Naddeo ha scelto di aprire uno studio sull’isola; amante di Capri a 360 gradi, egli coniuga perfettamente la sua attività lavorativa con le ore di svago e di relax trascorse nell’isola più magica che ci sia. Insieme abbiamo fatto una chiacchierata relativa alle sensazioni di chi, come lui, ci lavora tutto l’anno, alla differenza tra estate e inverno, e ai motivi per cui Capri, in fondo, sia così magnetica in qualsiasi periodo.

 

Quando e perché decide di aprire lo studio a Capri?

 

“Lo studio di Capri nasce quasi per gioco, 25 anni fa. All’epoca avevo già un altro studio a Napoli, sempre dedicato a specialistica odontoiatrica e odontoiatria estetica. D’inverno a Capri mi dedico in particolare agli isolani, mentre d’estate sono il referente di quasi tutti i turisti del golfo di Napoli”.

 

Qual è la sua formazione? E in cosa si è specializzato col tempo?

 

“Sono laureato presso la seconda facoltà di medicina e chirurgia, corso di laurea in odontoiatria e protesi dentaria. Sono esperto in estetica dentale e delle riabilitazioni protesiche, ortodontiche e di laser terapia, e dono sorrisi a pazienti di tutte le età contribuendo a migliorare l’aspetto dentario combinato con quello estetico”.

 

Quali servizi offre alla sua clientela?

 

“Lo studio si interessa delle varie branche: dall’estetica all’implantologia, fino agli aspetti della cura e della prevenzione. Faccette, veneers e riabilitazioni protesiche sono sicuramente i miei cavalli di battaglia; mi occupo anche di sbiancamenti, protesi fissa, implantologia, laser terapia ed ozono terapia, oltre all’ortodonzia, chirurgia e conservativa sia per grandi che per piccini. Il mio motto è “la magia di un sorriso”, perché voglio dimostrare ai clienti quanto realmente influisca sull’aspetto fisico e sull’autostima una buona estetica dentale. Dopodiché, sicuramente i servizi offerti variano a seconda della stagione. D’estate il mio lavoro è dedicato ad emergenze, in particolare per i mega yacht presenti nel Golfo di Napoli e Capri, curando così pazienti provenienti da Stati Uniti, Russia, paesi arabi, Nuova Zelanda, Australia…”.

 

Quali valori muovono il suo lavoro quotidiano? E in che misura crede che possano fare la differenza per i suoi clienti?

 

“La mia professionalità è basata sulla lealtà e sul rispetto della deontologia, cose ben rare in quest’epoca. Parlando ad esempio di odontoiatria low-cost, in Italia ed all’estero, ricordiamoci che il prezzo eccessivamente basso nasconde sempre delle insidie qualitative, che ovviamente il paziente non saprà mai grazie alle false promesse del dentista di turno, e in questo caso indica sicuramente mancanza di qualità dei materiali e dei loro prodotti. In tema di salute la qualità non è un lusso, ma necessaria e fondamentale”.

 

Quanto è importante nel suo lavoro sapersi innovare, formare, e acquisire nuove tecniche e competenze?

 

“L’innovazione è sicuramente alla base di tutti i lavori, e questo è verissimo anche per il mio. L’aggiornamento è fondamentale nella professione dei medici in generale, e nell’odontoiatria ancor di più. I corsi di aggiornamento che frequento lo dimostrano ampiamente: la medicina è in continua evoluzione, ed è impensabile rimanere sempre ancorati alle stesse tecniche”.

 

Com’è lavorare a Capri in inverno?

 

“E’ stupendo e faticoso al tempo stesso. Io ho anche casa a Capri, e nonostante le difficoltà relative ai collegamenti quando il mare è agitato, chi ama davvero l’isola la ama sempre. Per me è stato amore a prima vista… in inverno rispetto all’estate c’è la possibilità di fare una passeggiata in silenzio, restando soli con i propri pensieri e guardando il panorama fantastico che l’isola sa regalare. Io vengo a Capri da 40 anni, mi sembra quasi di appartenere a questa terra, perché d’inverno comincio qui la mia settimana, la continuo a Napoli ma la concludo di nuovo a Capri. Per me Capri è come l’elisir di lunga vita, irrorato da un’abbondante dose di allegria e di serenità. Prendere la funicolare e arrivare sulla terrazza è un’emozione unica; ogni volta che arrivo su in cima, dico sempre: “mamma mia, quanto sei bella Capri!”.

 

Lavorare a Capri in inverno significa ovviamente avere a che fare con gli isolani. Com’è il suo rapporto con i residenti?

 

“Credo che i capresi siano bravi a capire se si stanno relazionando con una persona per bene: quando si è cortesi, disponibili, e si lavora con professionalità, i cittadini sanno restituirti molto. La vera pubblicità per me consiste nella qualità delle cure che effettuo da decenni nei miei due studi di Napoli e Capri, e dal grado di soddisfazione dei miei pazienti. Ormai sono 25 anni che lavoro qui, e ritengo di aver dato molto all’isola, e che anche l’isola abbia dato moltissimo a me”.

 

Com’è invece lavorare a Capri in estate?

 

“La clientela di base è sempre la stessa, ma sono referente o mi chiamano spesso tutti gli alberghi a 5 stelle e i mega yacht per emergenze dei loro clienti. Sono disponibile 24h su 24. Per quanto riguarda la vita oltre il lavoro, d’estate è innegabile che Capri sappia sempre regalare momenti di vivacità e divertimento”.

a cura di Stefano D'Alessandro.
admin

admin

comments

Comments

related posts

prenota la tua vacanza a capri, senza commissioni.

Guida per la tua vacanza a Capri, con itinerari e approfondimenti per il tuo soggiorno sull'Isola.