Il modo ideale per godersi l’isola: le escursioni in barca di Capri Island Tour

Con il suo lavoro Antonello Palmieri rinnova l’ancestrale rapporto fra Capri e il mare

Capri è indissolubilmente legata al mare che la circonda. E’ il destino di tutte le isole: lo scorrere della vita, l’alimentazione, il lavoro… Tutti gli aspetti della vita dei suoi abitanti sono stati per secoli influenzati dalle acque che bagnano la sua costa. Negli anni, la presenza del porto ha agevolato gli scambi commerciali e culturali con il Regno di Napoli e determinato, di conseguenza, un grande benessere economico.

Oggi il mare è ancora la principale fonte di sostentamento dell’isola; le sue splendide acque e gli incantevoli scenari che regala sono infatti, assieme al ricco patrimonio culturale e alle proposte enogastronomiche, al centro dell’offerta turistica di Capri. Questo elemento dunque continua a regalare tanto a chi abita l’isola, e continuerà a farlo anche in futuro.

Antonello Palmieri con il suo Capri Island Tour ha deciso di rinnovare questo ancestrale rapporto fra Capri e il mare; la sua avventura inizia 7 anni fa, e da allora non ha mai smesso di riversare entusiasmo e passione in questo progetto, che lui stesso ci ha raccontato in un’intervista.

Qual è il percorso che ti ha portato ad inaugurare Capri Island Tour?

“Ho sempre lavorato in mare, fin da piccolo: è una passione che mi ha trasmesso mio padre, abile pescatore isolano. Per 6 anni ho prestato servizio per una delle migliori compagnie charter dell’isola, ma poi è maturato in me il desiderio di avere la mia personale attività: è così che ho deciso di prendere il gozzo che mio padre usava per pescare e di riadattarlo per organizzare delle escursioni in mare. Fin da subito sono stato certo che questo era il mio lavoro ideale: mi piace avere a che fare con i turisti, raccontare aneddoti, aiutarli ad apprezzare le bellezze dell’isola. Anno dopo anno, lavorando con amore e passione, siamo riusciti ad aumentare gradualmente il numero di barche arrivando a quattro; e speriamo di crescere ancora, cogliendo ogni occasione per migliorarci”.

Di quali barche vi avvalete per i vostri tour?

“Abbiamo varie tipologie di barche, a partire dal tradizionale gozzo caprese, fino al moderno gozzo con cabina e wc, per continuare con la bellissima lancia caprese per gruppi fino a 12 persone e, infine, una elegantissima barca di 40 piedi con cui facciamo anche transfert e giornate”.

Cosa permette di distinguere Capri Island Tour nel panorama delle agenzie di escursioni in barca?

“Negli ultimi anni il mercato dei noleggiatori di barche è cresciuto molto sull’isola; credo però che questo lavoro non debba essere fatto solo per interessi economici, ma per passione. Io provo sempre a metterci il massimo in quello che faccio, affinché i clienti rimangano soddisfatti da quando prenotano fino alla fine dell’escursione, accogliendo le loro richieste con la massima disponibilità, rispondendo a qualsiasi ora e mettendoli a loro agio prima di iniziare il tour. L’obiettivo è far sì che l’esperienza vissuta con noi possa lasciargli un bellissimo ricordo dell’isola”.

C’è un aneddoto, accaduto durante uno dei tuoi tour, che ti piacerebbe condividere con noi?

“Qualche anno fa ho accolto per un tour in barca una famiglia proveniente dall’estero; non avevo idea di chi fossero, e mi sono comportato con loro come con tutti i clienti, con la massima disponibilità e cortesia. Uscendo dal porto, mi accorsi che c’era un gommone di paparazzi che ci seguiva; per un attimo ho pensato… vuoi vedere che sono diventato famoso? E invece, ho scoperto che erano i passeggeri del tour ad attirare i paparazzi: a bordo della barca infatti avevo la famosa cantante Dua Lipa, negli anni in cui stava diventando famosa. Da quel giorno, sono anche diventato fan delle sue canzoni!”

Quali opportunità ha chi si avvale dei servizi di Capri Island Tour?

“Offriamo ai clienti varie possibilità, dal basico tour di due ore fino alla giornata a Capri o verso la costiera amalfitana. Dall’anno scorso, grazie all’acquisto di una nuova barca di 40 piedi, realizziamo anche trasferimenti da Napoli, Ischia, Sorrento o Salerno. A volte riceviamo anche richieste di trasferimenti per cenare a Nerano o sulla costiera amalfitana. Le barche sono guidate da marinai esperti, mentre io e altri ragazzi dello staff ci alterniamo per fare da ciceroni e per accertarci che il cliente si senta a suo agio e passi una bellissima giornata”.

Qual è l’aneddoto che ti piace raccontare maggiormente quando sei in barca?

“Ce ne sono molti; uno di quelli che preferisco raccontare è legato ad una delle migliori attrazioni di Capri, la grotta azzurra. Essa è stata scoperta anticamente ed è nata come piscina dell’imperatore romano Tiberio. E’ una curiosità che colpisce sempre i clienti, i quali, dopo averla ascoltata, non vedono l’ora di fare il bagno nella grotta azzurra!”.

Quali novità attendono i tuoi clienti nella prossima estate?

“Quest’anno, grazie alla nuova barca che abbiamo acquistato, più grande, ho deciso di fare qualcosa di diverso, dando la possibilità di consumare un pranzo o una cena a bordo, con un menù deciso ovviamente prima con il cliente, per poi sostare in uno dei posti più belli e calmi di Capri, dove respirare aria incontaminata. Vogliamo dare la possibilità ai clienti di vivere un’esperienza unica, mangiando dell’ottimo cibo in mezzo al mare, con le splendide viste che ci regala l’isola, come quella dei famosi faraglioni, lo scenario che è diventato un’icona di Capri e che apprezzano i turisti da tutto il mondo”.

a cura di Stefano D'Alessandro.
admin

admin

comments

Comments

related posts

prenota la tua vacanza a capri, senza commissioni.

Guida per la tua vacanza a Capri, con itinerari e approfondimenti per il tuo soggiorno sull'Isola.