Aldo soleterre - That's amore capri

I bambini in primo piano: il lavoro di Soleterre per il loro benessere

That’s Amore Capri rinnova in questa edizione il suo obiettivo di solidarietà, e lo fa ancora collaborando con Soleterre. Nella nostra intervista a Aldo Velardi, Responsabile Corporate e Grandi Donatori della fondazione, abbiamo cercato di scoprire qualcosa in più sulle loro attività dedicate al benessere dei bambini, e su come la rassegna caprese li aiuti concretamente ad adempiere alla loro mission.

Qual è la mission della Fondazione Soleterre?

Soleterre – racconta Aldo – nasce nel 2002, ormai più di venti anni fa, per tutelare il benessere psicofisico di bambini, donne e uomini in condizioni di vulnerabilità, causate dalla malattia oncologica, in Italia e nel mondo. Soleterre mette la salute al centro della sua mission, ma in una precisa accezione: essa non è solo assenza di malattia, ma un completo stato di benessere psichico, fisico e sociale. Proprio perché la salute è un diritto fondamentale e inalienabile, e non un bene di consumo, vogliamo che le cure non siano un privilegio riservato solo a chi può permettersele. Lavoriamo ogni giorno per contrastare le disuguaglianze che escludono dall’accesso alla sanità per ragioni economiche e sociali chi è in condizioni socio-economiche svantaggiate”.

Com’è cambiato il lavoro di Soleterre con il sopraggiungere della pandemia?

Va detto innanzitutto che il Covid, oltre agli effetti sulla salute, ha anche manifestato effetti sulla componente psicosociale, che in molti casi hanno ancora conseguenze. Molte persone portano ancora i segni della solitudine cui sono stati costretti, dell’impoverimento economico, dello stress e dell’insicurezza generati dalla pandemia.

Per questo oltre a rivedere i nostri interventi in oncologia pediatrica, garantendo una continuità nel rapporto fra pazienti e caregiver anche attraverso videochiamate, abbiamo dato supporto ai medici e al personale sanitario che, come sappiamo, sono sempre stati in prima linea durante tutta l’emergenza”.

Quali interventi ad hoc avete attivato per affrontare l’emergenza?

Consapevoli di come la pandemia abbia generato effetti economici, sociali e psicologici che hanno minato il benessere mentale di tutti, abbiamo deciso di supportare la comunità tramite una rete nazionale di psicologi e psicoterapeuti, che corresse in aiuto non solo delle persone più colpite, ovvero chi ha contratto la malattia, ma dei pazienti oncologici, degli operatori sanitari, e di chi aveva incontrato la malattia indirettamente, perché ha perso un familiare, il lavoro, la casa… Altro target che abbiamo ritenuto avesse bisogno di particolare attenzione è stato quello dei bambini e degli adolescenti, i quali, a causa di questa anomala situazione, hanno sviluppato problemi di ansia e stress.

Abbiamo aiutato in tutto oltre 4.000 persone, di cui la metà minori, grazie a una rete telefonica che copre quasi tutte le regioni d’Italia, fornendo assistenza qualificata a prezzi calmierati o in alcuni casi in totale gratuità”.

Come è nata la collaborazione con That’s Amore Capri?

La nostra collaborazione nasce in primis da un’amicizia, quella tra Valerio Pagano e Damiano Rizzo, presidente e co-fondatore di Soleterre. I due si conoscono durante una puntata del Maurizio Costanzo Show, nella quale Valerio rimane colpito dalla testimonianza del nostro impegno contro il cancro e da quello che facciamo. È da questa conoscenza reciproca che è giunta la risposta solidale a supporto delle nostre iniziative: la rassegna That’s Amore Capri fin dalla seconda edizione si è legata a Soleterre. All’interno degli eventi capresi dedicati a Soleterre, due sono quelli principali: il primo è l’evento-spettacolo alla Certosa di San Giacomo, che vede la partecipazione di grandi artisti e la presenza del nostro presidente, Damiano Rizzi, che ha la possibilità di ringraziare e aggiornare i presenti direttamente dal palco; il secondo è la cena di gala che si tiene a ottobre al ristorante da Paolino, e in quel caso siamo gentilmente ospitati da Michela e Arianna.

Per me That’s Amore rappresenta la possibilità di essere comunità, di sentirsi prossimi a chi fa più fatica, fino a decidere di aiutare anche chi non si conosce direttamente. Con That’s Amore Capri questo è già accaduto e ci auguriamo accadrà ancora”.

Facebook
Twitter
LinkedIn

post correlati

Ultimi PosT

RITRATTI CAPRESI

Guide Of Capri

Guide Of Capri

comments

Comments

related posts

prenota la tua vacanza a capri, senza commissioni.

Guida per la tua vacanza a Capri, con itinerari e approfondimenti per il tuo soggiorno sull'Isola.